I gruppi bancari del mondo: quali sono i più grandi e i patrimoni che amministrano

Quando si parla di classifica delle banche mondiali, è bene considerare tutta una serie di fattori molto importanti. D'altronde, la liquidità e la redditività di un istituto dipendono molto dall'ammontare delle attività che detiene: sono proprio queste ad essere fondamentali per poter valutare la dimensione effettiva di una banca. Senza dimenticare, in ogni caso, che le attività della stessa possono comprendere sia la ricchezza liquida, sia i beni che sono di diretta proprietà. Questi ultimi possono essere convertiti in denaro, per cui vengono considerati a tutti gli effetti patrimonio di un istituto bancario. Vale dunque la pena considerare quali sono le banche più importanti al mondo, tenendo conto dei patrimoni che amministrano.

Banca di Cina industriale e commerciale (ICBC) – Patrimonio: US $ 3,473.09 miliardi

Si tratta di una società finanziaria che opera in tutto il mondo e che oggi viene considerata la più importante in tutto il mondo, se si considera il valore del patrimonio posseduto. La ICBC è di proprietà del governo della Cina e all’inizio era una società a responsabilità limitata. Col tempo però il suo lavoro è andato sempre più ad evolversi, fino a diventare a tutti gli effetti la banca di grande rilevanza mondiale che oggi si conosce. La crescita è stata costante fin dagli anni Novanta, arrivando al 2006, quando c’è stata la quotazione sulle Borse di Hong Kong e Shanghai. Non sono mancati certo gli investimenti, oltre alla formazione di una consolidata base di clienti di un certo livello che hanno permesso di metter su una struttura aziendale diversa dalle altre. Ad oggi, si parla di uno dei gruppi bancari più famosi e autorevoli del mondo, con filiali che si trovano non soltanto in Asia, ma anche in America, Europa e in Oceania. È una banca globale con filiali sparse in Asia, Europa, America e Oceania.

China Construction Bank Corporation (CCB) – Patrimonio: US $ 3,016.45 miliardi

Al secondo posto della classifica banche mondiali non può che esserci questo gruppo che fu fondato nel 1954. Possiede un elevato valore patrimoniale, frutto di un intenso lavoro nel corso del tempo che ha permesso di attirare un elevato numero di clienti al dettaglio, ma anche aziende di un certo calibro. All’inizio, veniva un po’ considerata come la banca ‘del popolo’, salvo poi riuscirsi ad affermare come un istituto di credito molto autorevole e serio. Attualmente possiede quasi 15.000 filiali in Cina e tante altre anche sparse in vari paesi del mondo.

Agricultural Bank of China (ABC) – Patrimonio: US $ 2,815.92 miliardi

Il podio è completamente appannaggio della Cina, a dimostrazione di quanto l’economia orientale negli ultimi anni abbia fatto registrare una impennata di non poco conto. La Agricultural Bank of China (ABC) fu fondata nel 1951 e ha la sede principale a Pechino, snodo fondamentale da un punto di vista economico e bancario per tutto il paese. Non mancano altre filiali sul territorio cinese, ma anche a Tokyo, Seoul, Singapore, Sydney, Londra e Francoforte. Questo permette di capire come sia inserita in zone dove circolano aziende importanti e che perciò hanno modo di fungere da investitori e garanzie notevoli. Nel 2010, ABC è diventata una banca pubblica, diventando così l’istituto pubblico più grande e importante del mondo.

Mitsubishi UFJ Financial Group – Patrimonio: US $ 2,626.29 miliardi

In questo caso si tratta di una banca giapponese che ha la sua sede principale nella capitale, ossia Tokyo. È lecito parlare della banca più grande di tutto il Giappone ed è la quarta in termini di totale attivo. In particolare, andando a riprendere quella che è stata la sua origine, è il frutto dello sforzo unito di due società che operano sempre nel mondo dell’economia mondiale, ovvero UFJ Holding, con sede a Osaka, e Mitsubishi Tokyo Financial Group, con sede a Tokyo. Tutto questo ha portato alla creazione di un gruppo bancario che può essere considerato uno dei più autorevoli di tutto il mondo.

Bank of China – Patrimonio: US $ 2,611.43 miliardi

Si torna a parlare di una banca cinese in merito alla classifica banche mondiali. Non sorprende, ricordando ancora l’esponenziale crescita dell’economia orientale da qualche decennio a questa parte. Oggi la Bank of China è la quinta a livello internazionale se si considera il patrimonio complessivo che detiene. Questa banca ha anche una storia particolarmente datata, poiché sembra che operasse già nel 1912, chiaramente con operazioni minori e con meno liquidità. Ma col passare del tempo si è vista una crescita notevole che l’ha portata ad essere una delle banche cardine dell’economia cinese. Anche questa è di proprietà del Governo della Cina e ha sede principale a Pechino.

JPMorgan Chase & Co. – Patrimonio: US $ 2,500.00 Miliardi

Al sesto posto della classifica banche mondiali è presente anche un istituto di credito americano molto famoso, presente anche in alcune pellicole cinematografiche. La sua sede principale si trova a Manhattan ed è considerata la banca principale in America. Andando a valutare la capitalizzazione di mercato, è la seconda più preziosa del mondo. Numeri importanti che fanno capire quanto questa sia un caposaldo dell’economia statunitense, e non solo. Si è riuscita a imporre nel corso del tempo grazie al suo operato nell’ambito dei servizi di vendita al dettaglio. Oltre a dover ricordare che è stata una delle prime banche al mondo a rilasciare carte di credito.

HSBC Holdings PLC – Patrimonio: US $ 2,374.15 miliardi

Prima banca europea a entrare in questa speciale classifica e che annovera un patrimonio davvero molto importante. Si tratta di un gruppo che ha sede principale a Londra, in Inghilterra. Oggi è presente attraverso filiali in quasi 70 paesi del mondo e raccoglie clienti di vario tipo, dai piccoli investitori fino ad arrivare a colossi aziendali. Attualmente HSBC è quotata nella Borsa di Londra e anche in quella di Hong Kong, e negli ultimi anni ha visto crescere in maniera notevole il suo patrimonio. Non è da escludere che tra qualche tempo scali posizioni in questa speciale classifica.

BNP Paribas – Patrimonio: US $ 2,189.27 miliardi

Si resta in Europa con questo istituto bancario che ha sede a Parigi, in Francia. Anche in questo caso si tratta di una banca di grande rilevanza, non soltanto entro i confini del continente europeo, ma anche oltre. Oggi si può considerare a tutti gli effetti come una delle banche più celebri al mondo per quanto concerne il patrimonio complessivo. La banca ha una presenza maggiore in Francia, lì dove sono presenti più filiali e altre sedi secondarie. Anche se negli ultimi tempi sono state aperte anche in Austria, in Italia e in Belgio. Curiosità interessante: BNP Paribas presenta delle sedi anche in paesi dell’Africa settentrionale.

Bank of America – Patrimonio: US $ 2,187.70 miliardi

In questo caso si torna negli Stati Uniti, lì dove ha sede la Bank of America che è una delle più grandi di tutto il paese. La sede principale si trova a Charlotte, precisamente nella Carolina del Nord. Il suo patrimonio è in costante crescita e presenta anche diversi edifici che si trovano in alcune delle principali città d’America. Presenti anche migliaia di bancomat in tutto il paese, proprio per andare incontro alle necessità di tutti i suoi clienti.

Wells Fargo & Co. – Patrimonio: US $ 1,930.12 Miliardi

Restando nel territorio americano, si può citare anche la Wells Fargo tra le principali banche del mondo. Ha sede a San Francisco, anche se presenta diverse altre sedi dislocate in altri paesi degli Stati Uniti. Molto antica, fondata addirittura nel 1852 e da quei tempi a oggi vi è stata un costante aumento patrimoniale che l’ha portata a diventare una delle più grandi al mondo.