10 Conti Correnti gratuiti per le imprese

Hai aperto un’impresa o stai pensando di farlo, e probabilmente tra le mille domande che ti stai ponendo ce n’è una particolarmente importante. Quale conto bancario devo aprire? Leggi attentamente questo articolo per sapere cos’è un conto aziendale gratuito e quali vantaggi ed oneri ti aspettano se ne apri uno.

confrontare


le banche professionali

vedi tabella comparativa

Chi può usufruire dei conti correnti gratuiti per le imprese?

La prima cosa da specificare è che sei ha un’impresa, il conto corrente per te è necessario. Quello che ti interessa sapere però, è che un conto corrente può essere anche vantaggioso, soprattutto se hai aperto da poco la tua attività e vuoi tenere sotto controllo le spese di gestione. Naturalmente il conto deve essere intestato all’impresa, quindi associato e riferibile ad un’attività con partita Iva e sede legale, nonché legale rappresentante. Ciò significa che non è possibile aprire un conto corrente gratuito per imprese ed associarlo ad una persona fisica. Quindi tutto quello che ti occorre per aprire il tuo conto, sono i documenti legali dell’azienda e il documento del legale rappresentante.

Cosa significa esattamente un conto corrente gratuito?

Veniamo adesso alla domanda chiave. Cosa vuol dire gratuito? Naturalmente le banche hanno i loro vantaggi nel proporre questa tipologia di conto. Il concetto di gratuito nasce fondamentalmente dal fatto che i conti di questo tipo sono a forte prevalenza dell”home banking‘. Le banche quindi mettono a disposizione del cliente un account associato al conto fisico tramite cui l’utente può gestire autonomamente i pagamenti, le utenze, può domiciliare le bollette, saldare gli stipendi ed effettuare tutta una serie di operazioni on line. Questo permette alla banca di non impiegare fisicamente un addetto di cassa ad uno sportello in una filiale fisica, ed è per questo che offre un conto gratuito. Quindi, per riassumere, il conto è gratuito per i seguenti motivi:

  • non ci sono spese per aprirlo
  • non ci sono costi fissi mensili, il cosiddetto canone
  • non c’è l’imposta di bollo
  • non ci sono commissioni sulle operazioni effettuate online.

Naturalmente, come dicevamo prima, la banca ha il suo interesse, e quindi la cosa a cui devi prestare attenzione sono i requisiti e i vincoli che l’istituto di credito ti chiede in cambio. Conoscendoli, potrai usufruire al meglio di questi strumenti.

Ci sono delle spese?

La banca deve specificare al momento dell’apertura del conto, quali sono i requisiti rispettando i quali si usufruisce del conto gratuito. Facciamo un esempio pratico.

Le operazioni comprese o non comprese nel conto gratuito

Generalmente le banche chiedono una serie di vincoli, che possono rientrare nell’elenco sottostante:

  • la gratuità vale solo per le operazioni online
  • si deve depositare una certa cifra minima ogni mese
  • c’è un limite di operazioni online oltre le quali scatta il canone
  • si chiede di prelevare solo dai bancomat che rientrano nel circuito della banca
  • c’è un limite di prelievi effettuabili da altri circuiti oltre il quale scatta il canone.

Le 10 banche che offrono conti senza commissioni mensili

Tutto ciò premesso, andiamo a fare degli esempi pratici che possono guidarti nella scelta del tuo conto ideale.

Vediamo quindi 10 banche che offrono un conto aziendale gratuito:

  • Revolut
  • N26
  • Holvi
  • Crédit Agricole
  • Conto Yellow CheBanca
  • Conto AziendaWeb banca Sella
  • You Banking
  • My Unipol Banca
  • Intesa San Paolo
  • Credem, conto Business Web.

Vediamoli tutti:

Revolut conto business

Aprire un conto con Revolut significa entrare nel futuro dell’home banking. Questo istituto afferma di non credere nelle filiali fisiche, ed è per questo che ti è possibile aprire e configurare il tuo conto direttamente dal tuo cellulare, mantenendo sempre gli standard di sicurezza richiesti dal sistema bancario. Niente commissioni per il trasferimento di fondi per agevolare i flussi legati all’azienda, analisi personalizzate che ti aiutano a prendere visione delle tue entrate ed uscite mensili, notifiche immediate quando effettui un pagamento, accesso alle operazioni con le cripto valute.

N26 Business

Questo conto, pensato per separare la vita personale da quella professionale, è adatto alle imprese giovani, innovative, che operano principalmente in modalità online e non hanno bisogno del classico sportello. Il conto offre una carta di credito Mastercard gratuita e senza commissioni sulle operazioni.

Holvi

Ancora più innovativa è la società finlandese Holvi Payment Services Ltd. Il concetto di fondo di questo particolare tipo di conto corrente è intuibile facilmente se si segue questo esempio: immagina di voler organizzare una campagna di raccolti fondi per un evento qualunque. Per farlo hai bisogno di un conto corrente. Ti conviene aprire un conto corrente, magari con delle spese di chiusura, solo per questo evento specifico? Non sarebbe meglio avere a tua disposizione uno strumento immediato, flessibile e pensato per budget limitati e temporanei da gestire magari in più persone? Ecco il concetto in base al quale Holvi è nato. Gestire flussi di denaro limitati e che hanno una breve durata.

Crédit Agricole

La semplicità è la parola chiave anche del conto business di Crédit Agricole. Lo apri dal cellulare ed hai una carta di credito Mastercard senza costi fissi o commissioni.

Conto Yellow CheBanca

Per quanto riguarda questo conto, c’è un aspetto interessante, oltre a quello della gratuità e della semplicità di apertura e di tenuta. CheBanca riconosce su questo conto degli interessi bancari, a patto che si depositi un certo importo e che lo si lasci fermo per un certo periodo.

Conto AziendaWeb banca Sella

Vuoi un conto da cui effettuare bonifici istantanei e non vincolati solo dal lunedì al venerdì? Questa è la banca che fa per te. I pagamenti si possono fare infatti anche nel weekend.

You Banking

Con questa banca hai il vantaggio di un canale di trading dedicato, gratuito e dove trovi analisi e consigli per le tue operazioni.

My Unipol Banca

In questo caso, accanto ai vantaggi di un conto a zero spese, puoi avere i servizi assicurativi a prezzi agevolati di un istituto con esperienza decennale.

Intesa San Paolo

In questo caso ti puoi fidare dell’innovazione associata ad un nome storico tra gli istituti di credito. Anche le banche più famose si sono aperte al futuro.

Credem, conto Business Web

Vuoi un conto attento al pianeta? Con Credem puoi fare degli investimenti che sostengono progetti ecocompatibili e che puntano sulle risorse pulite.

comments
Lascia una risposta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *