Come si fa ad aprire un conto corrente aziendale online?

Oltre che utile per organizzare ed ottimizzare la gestione delle finanze e la produttività di qualsiasi impresa, un conto corrente aziendale è anche obbligatorio per legge. Questi conti sono stati creati appositamente per le piccole e medie imprese e sviluppati in modo da semplificare la quotidianità degli utenti. L'apertura di un conto online prende pochissimo tempo e, nella maggioranza dei casi, richiede soltanto pochi click. La cosa positiva è che grazie all'avvento delle banche online, non occorre più recarsi presso la filiale fisica e compilare decine di documenti cartacei, ma è sufficiente introdurre pochissime informazioni digitalizzate.

Gli step necessari per aprire un conto aziendale online

Aprire un conto corrente business è molto semplice. Basta accedere al sito dell’istituto di credito ed attenersi alla procedura guidata, inserendo tutte le informazioni richieste. Tra queste figurano:

  • gli estremi della carta di identità o della patente di guida
  • il codice fiscale
  • i dati relativi all’azienda e ai vari soci

Garantire le indicazioni appena elencate è obbligatorio per legge, in quanto qualsiasi banca deve (come indicato dalle normative europee in vigore) effettuare determinati controlli, onde verificare se sussistono le condizioni necessarie per poter aprire il conto corrente. Questi controlli vanno effettuati per verificare l’identità del titolare e degli eventuali soci e sono solitamente indicati con l’acronimo KYC (Know your customer). Servono a verificare che la persona fisica che gestisce l’azienda non sia ricollegabile ad eventuali crimini pregressi. Tra questi figurano frodi bancarie, riciclaggio di denaro e finanziamenti illeciti. Nel caso dei conti dedicati alle aziende, ai controlli precedenti si aggiungono anche quelli indicati con l’acronimo KYB (Know your business). Questi ultimi consistono nella verifica dei dati relativi all’attività imprenditoriale e alla società collegate al conto corrente. Ma quali sono i documenti necessari in fase di registrazione?

La documentazione obbligatoria per aprire un conto corrente business

Per soddisfare i controlli effettuati sull’identità del possessore del conto (KYC) è necessario presentare almeno due documenti in corso di validità (carta d’identità o patente di guida, cui va aggiunta la tessera sanitaria corredata dal codice fiscale). Gli stranieri che desiderano aprire un conto business in Italia, invece, dovranno presentare il passaporto ed un permesso di soggiorno regolarmente emesso dall’ufficio immigrazione appartenente alla Questura della provincia in cui il soggetto intende soggiornare. Per quanto riguarda il KYB (i controlli effettuati sull’azienda), sarà sufficiente presentare un documento che confermi l’esistenza dell’attività imprenditoriale in questione (la visura camerale aggiornata o un modello unico completo di codice ATECO relativo all’attività).

I vantaggi offerti dalle banche online

A differenza di quelle tradizionali, le banche online consentono di ultimare la procedura di iscrizione in una manciata di minuti, senza spostarsi dalla propria abitazione. Chi desidera aprire un conto aziendale online non sarà obbligato, quindi, a recarsi in filiale ed apporre la sua firma su decine di documenti. Quanto detto vale anche per le eventuali modifiche in corso d’opera che si vuole apportare al proprio conto corrente business. Grazie a questo genere di conti, infatti, è possibile aggiungere nuovi utenti (ad esempio collaboratori o dipendenti ai quali si vuole garantire l’accesso al conto), richiedere nuove carte di credito, effettuare e ricevere pagamenti e tanto altro ancora, tutto online e nella maniera più semplice e rapida possibile.

La soluzione ideale per abbattere i costi..

Ma c’è un altro aspetto molto importante da considerare. È necessario, infatti, chiarire un concetto valido per qualsiasi conto corrente aziendale: questi prodotti finanziari hanno costi più elevati rispetto a quelli dedicati agli utenti privati. Pertanto, sebbene sia impossibile trovare un conto corrente business a zero spese, resta comunque necessario individuare quello più conveniente in relazione alle proprie necessità. I conti correnti business online rappresentano la soluzione migliore per abbattere i costi legati a questo genere di prodotti.

..e per tenere costantemente sotto controllo i propri conti

Inoltre, le banche online offrono un servizio multicanale molto semplice, trasparente e flessibile, ma soprattutto accessibile in ogni momento della giornata, sia dal titolare del conto che da eventuali soci e collaboratori dotati delle credenziali d’accesso. Insomma, il conto business online è una soluzione ideale per tutti, ma in particolar modo per chi è solito spostarsi spesso e non ha il tempo per raggiungere le filiali fisiche della propria banca. Questi prodotti garantiscono la possibilità di accedere ai conti e ai relativi strumenti ovunque ci si trovi, sia dal PC che dallo smartphone, utilizzando l’app ufficiale o il sito web dell’istituto di credito.

comments
Lascia una risposta

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *